I CONQUISTADORES
Il termine spagnolo e portoghese Conquistadores (trad. it. Conquistatori) è comunemente usato per riferirsi ai soldati,hdghty.jpg agli esploratori ed agli avventurieri che portarono gran parte delle Americhe sotto

il controllo dell'impero coloniale spagnolo tra il XV e il XVII secolo. Di umili origini o appartenenti alla piccola nobiltà, costituivano in Spagna un gruppo sociale piuttosto numeroso. Agirono con coraggio e crudeltà; al comando di piccoli eserciti si impadronirono di vasti territori. Per avidità di lucro e di potere vennero spesso in contrasto tra loro e si affrontarono in conflitti lunghi e sanguinosi. Nessuno ottenne cariche ufficiali di rilievo nei territori conquistati, in quanto il sovrano preferì amministrarli tramite propri funzionari stipendiati.
Militarmente i conquistadores possedevano un vantaggio tecnologico sui nativi grazie alle armi da fuoco e di acciaio; di contro però i popoli indigeni avevano una superiorità numerica fino a 100 volte il numero dei soldati spagnoli. Nonostante molte popolazioni native conoscessero metodi per fondere i metalli (ad esempio l'oro), questa conoscenza fu applicata principalmente nell'elaborazione di oggetti ornamentali e utensili: solo gli Inca crearono armi di rame, ma queste non possedevano il taglio letale del ferro e dell'acciaio. Gli elmi di ferro erano una difesa eccezionale contro le pietre lanciate con gran forza, e dettero un vantaggio decisivo ai conquistadores in Perù. Benchè gli archibugi e le altre armi da fuoco causassero grande spavento,uyruty.jpg tuttavia erano di dimensioni limitate e molto lente da ricaricare; le spade di acciaio e di ferro, i coltelli e le armature invece si dimostrarono molto più utili militarmente. Dopo la vittoria, gli spagnoli decisero di mantenere le armi fatte di ferro fuori dalla portata degli indigeni. Ma il più importante fattore per la vittoria dei conquistadores fu la diffusione di nuove malattie e infezioni contro le quali i nativi non possedevano le difese immunitarie adatte, cosa che causò una riduzione nella popolazione sud e meso-americana stimata oggi nell'ordine del 70% in poco meno di un secolo. Gli animali rappresentarono un ulteriore e importante vantaggio tecnologico. I cavalli permisero ai conquistadores di circondare le città peruviane e di lanciare rapidi attacchi per ottenere cibi e vivande che difficilmente sarebbero state reperite in altre maniere. I cani furono usati per rastrellare e attaccare gli uomini nascosti nelle foreste. Le altre cause da ricordare sono:la carestia che si abbattè sulle coltivazioni indigene subito dopo la presa di città del Messico,l'imposizione di imposte elevate e i servizi lavorativi che gli indiani dovevano prestare,lo sfruttamento delle miniere d'oro. Per quanto riguarda il lavoro è necessario specificare che erano soprattutto le donne e i bambini ad essere costretti a lavorare in condizioni inumane per molte ore al giorno. Gli orari di lavoro erano molto rigidi. Si inizia dalle prime ore dell'alba fino all'ora di cena.
uyr7r5.jpg
Hernàn Cortès

utyr6.jpg
Francisco Pizarro
I conquistadores più famosi furono Hernàn Cortès e Francisco Pizarro per le loro vittorie contro gli imperi del Messico e del Perù. Entrambi erano a capo di un numero piuttosto esiguo di truppe però riuscirono intelligentemente a manipolare le gelosie e le rivalità degli eserciti indigeni e ad aumentare le proprie forze mediante numerose alleanze.









Per darne un esempio, ecco dei video che descrivono in modo più dettagliato le modalità di conquista di Hernàn Cortès :
Prima parte: http://www.youtube.com/watch?v=pmr6TWW8NZs
Seconda parte: http://www.youtube.com/watch?v=_G9WDf2VSek&feature=related
Terza parte: http://www.youtube.com/watch?v=cFEm2dKQHaY&feature=related
Quarta parte: http://www.youtube.com/watch?v=aocX96oMrHU&feature=related
Quinta parte: http://www.youtube.com/watch?v=x2H5v5p_7VU&feature=related

Quarta parte: http://www.youtube.com/watch?v=aocX96oMrHU&feature=



Odette Kouassi - Beatrice Scolari - Silvia Sala Veni